Lunedì dell'angelo - Sant'Efisio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lunedì dell'angelo

Voti
_____________________________________________________________________________________

Nel 1792 arriva, al largo di Cagliari, la flotta francese al comando del contrammiraglio Truguet. Nel Gennaio 1793 la flotta si ricovera nel golfo di Palmas, attuale golfo di Quartu Sant’Elena. Mentre l’Arcivescovo Melano benedice il bastione di Sant’Efisio, vicino al molo Sant’Agostino, compare davanti al porto la flotta francese con 20 navi da guerra. Il santo appare in sogno ad una monaca cappuccina e chiede di esser portato sul baluardo del porto a lui dedicato. Il simulacro di Sant’Efisio è trasportato nel nuovo baluardo e tra la notte del 17 e 18 febbraio si innalza una tempesta che causa gravi danni alle navi costringendo le truppe ad abbandonare il golfo di Cagliari il 26 febbraio 1793.
L’Arcivescovo Mons. Vittorio Melano, su proposta dell’Arciconfraternita di Sant’Efisio e della Municipalità di Cagliari, decreta il 15 gennaio 1794 una processione votiva da farsi per la vittoria sui francesi. Inizialmente il voto veniva sciolto ogni 15 gennaio con processione dalla chiesa di Sant’Efisio alla Cattedrale di Cagliari e successivamente posticipata al secondo giorno di Pasqua per una maggiore praticità.
_____________________________________________________________________________________ (foto di Mauro Corona)

Febbraio 2017
- webMaster Paolo Onida
Torna ai contenuti | Torna al menu